BORING POSTCARDS FROM ITALY

We are delighted to announce the release of BORING POSTCARDS FROM ITALY by COLL.EO. Available in a limited edition of 99, this hardcover book is fully illustrated. Below is the description, both in English and Italian. You can purchase a copy on Amazon and read an interview with the authors here.

BORING POSTCARDS FROM ITALY

English

To create Boring Postcards from Italy, COLL.EO has collected more than one hundred of the most boring images from Forza Horizon 2. The result is a book that, in sharp contrast to the title, fascinates and surprises. Boring Postcards from Italy redefines the relationship between reality and simulation with "postcards" that are "boring" both in content and composition. The project is an appropriation and homage to Martins Parr's seminal Boring Postcards series: a commentary on videogame architecture, tourism and simulation, photography and representation. It is, above all, a provocation. Text in English.

Italian

Per creare Boring Postcards from Italy, COLL.EO ha raccolto oltre un centinaio delle "cartoline" più noiose dell'Italia simulata in Forza Horizon 2. Il risultato è un libro che, in aperto contrasto con il titolo, affascina e sorprende. Questo volume illustrato rappresenta uno strumento essenziale per comprendere la complessa interazione tra gioco e fotografia, documentazione e simulazione, arte e design. Sono qui incluse immagini "noiose" a livello di contenuto, composizione e soggetto dell'Italia immaginata dai programmatori di Turn 10 Studios. Boring Postcards from Italy offre uno sguardo inedito sugli ultra-luoghi videoludici, illuminandone tanto l'architettura quanto la sottesa ideologia (nonché patologia). Frutto di una duplice appropriazione - il videogioco Forza Horizon 2, ma anche la serie Boring Postcards del fotografo britannico Martin Parr che il progetto omaggia a livello formale e contenutistico - il volume porta in primo piano la natura auto-referenziale dell'arte videoludica e, in particolare, della fotoludica, termine che indica le pratiche fotografiche all'interno dei videogiochi. 

Here's the teaser: